Zungri si colora di arancione: lo Svapoweb Store di Flavio Pietropaolo

0

Era uno di quei fumatori che solitamente vengono indicati, con pieno titolo, come turchi.
Due pacchetti al giorno, quaranta sigarette nelle ventiquattro ore.
Poi arrivò la sigaretta elettronica a spezzare l’incantesimo della dipendenza.
E’ la vicenda di Flavio Pietrapaolo, titolare dell’ultimo store aperto nella rete franchising di Svapoweb.
Zungri, poco meno di 2000 abitanti in provincia di Vibo Valentia, nella splendida Calabria, la location del nuovo punto arancione, ennesimo tassello che il brand targato Arcangelo Bove ha collocato nel mosaico della rete sul territorio.

“SE HO SMESSO IO, POSSONO SMETTERE TUTTI”

“Le persone lo sa cosa mi dicono? – esordisce Pietrapaolo – Se hai smesso tu, possono smettere tutti. In effetti – prosegue – il mio è un esempio importante.
Fumavo davvero tanto ed ho fumato tanto per molto tempo. Ho iniziato, più o meno, da quindicenne e ho proseguito fino a cinque, sei anni fa. Ed ora di anni ne ho 45.
Conobbi la sigaretta elettronica e, molto semplicemente, la provai e riuscii a smettere dapprima usando un tasso di nicotina più elevato poi, scalando, sono andato ad eliminarla del tutto.
Il beneficio per la salute è stato davvero immediato: dopo una settimana, praticamente, era sparita la tosse che da tempo mi attanagliava, nonostante la giovane età”.

Ma il beneficio, come sottolinea il nostro Pietropaolo, è anche per le tasche: un fumatore di quel calibro, infatti, deve mettere a bilancio una somma di circa 11 euro al giorno, per appagare il proprio viziaccio.

UN BENEFICIO ANCHE ECONOMICO

Che, nell’arco di un mese, diviene circa 330 euro.
Un taglio alle spese che è netto se si transita dal fumo al vaping.
La mia vicenda è il miglior spot per la sigaretta elettronica.
Quanti mi conoscono sanno in che misura fossi un fumatore incallito: ebbene, nel momento in cui dico loro che ho smesso grazie alla e-cig, faccio comprendere in modo concreto e tangibile quanto possa essere importante il potenziale di questo dispositivo”.

E poi c’è il percorso da imprenditore “Il grande desiderio che mi ha mosso è stato quello di mettere a servizio degli altri la personale esperienza di chi è riuscito a scrollarsi di dosso la dipendenza. Perchè con Svapoweb? Perchè è il meglio che vi fosse in circolazione”