World Vaping Day, anche l’Anpvu tra i promotori

0
667

Un appuntamento per dare centralità alle tematiche del minor danno. È stata fissata nella data del 30 Maggio, la “Giornata mondiale dello svapo”. Momento promosso dall’Anpvu unitamente alle associazioni europee di Consumatori di prodotti per la riduzione del danno da fumo (Thr).

Il giorno prescelto ai fini della celebrazione del World Vaping Day non è affatto casuale in quanto esso cade un giorno prima del World No Tobacco Day, momento che, come noto, si svolge annualmente per iniziativa dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

Sarà un momento importante per affermare il vero intento che ha spinto noi vapers ad utilizzare i vaporizzatori personali”.

Così viene esposto per la nota diramata dal sodalizio. Che prosegue

“Auspichiamo che i negozianti e i produttori approfittino di questa giornata per intraprendere iniziative volte alla diffusione di informazioni medico scientifiche che i loro clienti possano condividere con gli amici fumatori”.

“VAPING SISTEMA SICURO ED EFFICACE”

“E’ un’occasione utile per portare alla ribalta uno strumento che nel mondo sta abbattendo il numero dei fumatori. Il vaping – spiega, in particolare, il Presidente Carmine Canino – è un sistema alternativo, sicuro ed efficace rispetto al fumo di sigaretta e rappresenta la vera innovazione culturale in fatto di politiche di prevenzione delle patologie fumo-correlate e lotta al tabagismo. Anche noi sosteniamo con entusiasmo il World Vaping Day auspicando che la stessa invogli ad approfondire l’informazione sui vaporizzatori personali ed a regalare, in occasione di tale giornata, tali strumenti ad amici e parenti fumatori”.

L’associazione – viene in appendice chiarito – “resta a disposizione di chiunque volesse aderire o intraprendere iniziative legate all’evento contattandoci alla e-mail info@anpvu.it”