Vendeva sigarette alla canapa senza autorizzazione: sito oscurato

0

La Guardia di Finanza di Catania ha notificato un provvedimento di oscuramento di un sito web con il quale si commercializzava senza autorizzazione sigarette alla canapa del tipo Cbd, cioè sigarette il cui contenuto dichiarato era un “mix di cannabis sativa light” e 100% di infiorescenza femminili di cannabis legale, oltre ad infiorescenze di cannabis light.
Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dal Gip su richiesta della Procura etnea.
Secondo la tesi dell’accusa, l’impresa non aveva mai richiesto le autorizzazioni alla vendita di tabacchi e affini rilasciate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
Perquisizioni locali ed informatiche disposte dalla Procura hanno portato al sequestro 5.606 sigarette (pari ad oltre 5 kg di tabacco lavorato), alcune delle quali già confezionate, e di ricostruire le vendite effettuate attraverso il sito web.
Dalla documentazione le Fiamme Gialle hanno accertato che dal 2019 ad oggi l’azienda ha venduto illecitamente tramite il proprio sito Internet oltre 13.000 sigarette, pari a circa 13 kg di tabacco, per un provento complessivo di 24.469,80 euro.
Il titolare della ditta era già stato denunciato per lo tesso motivo.
In quella occasione le Fiamme Gialle di Riposto avevano trovato nei locali aziendali della ditta individuale ‘Canapa Italia’, anch’essa riconducibile all’indagato, poco meno di 9 chili di sigarette alla canapa destinate ad essere venute tramite Internet senza che la ditta avesse richiesto l’autorizzazione all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (Ansa).