UniCagliari: fumatori asmatici possono migliorare passando a e-cig

0
302

Alessandro Solinas e Giovanni Paoletti. Sono questi i nomi dei due ricercatori, specializzandi di Immunologia presso l’Università di Cagliari che, guidati dal professor Stefano del Giacco, hanno condotto uno studio che ha accertato come le sigarette elettroniche siano decisamente meno nocive rispetto a quelle classiche e come il loro uso possa essere anche compatibile con lo status di soggetti asmatici.

I due, supportati da un team composto anche da Davide Firinu, Paolo Serra e Marina Di Pino, hanno condotto un approfondimento su una base di soggetti asmatici che erano transitati dall’utilizzo delle sigarette classiche a quelle elettroniche. Ebbene, i soggetti in questione sono stati sottoposti a specifici test nonché ad un questionario dal quale è derivato come il 90% di essi o ha rivelato di non aver accusato peggioramenti nel passaggio allo svapo o di avere riscontrato miglioramenti.

Come evidenziato da Del Giacco, secondo il quale il termine appropriato non sarebbe sigaretta elettronica ma vaporizzatore “dal momento che il dispositivo vaporizza sostanze liquide”, l’esito della ricerca non rappresenta un invito “a provare i vaporizzatori“. Lo studio, piuttosto, è sottolineato, “parte dai danni provocati dal fumo sui pazienti affetti da malattie respiratorie” con lo scopo di “capire se i vaporizzatori possano rappresentare un primo passo verso una completa cessazione del consumo di tabacco”.

ANCHE VERONESI AVEVA VISTO NEI VAPORIZZATORI UNA MISURA ANTITABAGISMO

Giovanni Paoletti  ha invece ricordato come fosse stato Umberto Umberto Veronesi, già circa dieci anni fa, ipotizzare come i vaporizzatori avrebbero potuto rappresentare possibili strumenti di lotta al tabagismo

Con specifico riguardo alla condizione dei fumatori asmatici transitati al fumo elettronico, i ricercatori della Università cagliaritana hanno evidenziato “La maggior parte di essi ha dichiarato di non aver registrato alcune peggioramento dei sintomi e, anzi, di sentirsi meglio dopo essere passati ai vaporizzatori. La differenza – hanno così concluso – sta nel prodotto: le sigarette tradizionali bruciano carta, tabacco e centinaia di altre sostanze tossiche mentre le e-cig producono un vapore privo di sostanze tossiche”.