Unas interroga l’Agenzia delle Dogane: lecita pubblicità prodotti vaping?

0

E’ legittima la presenza di pubblicità connessa al settore vaping sui vari canali di informazione?
E’ questa la sostanza dell’interrogativo che l’associazione U.N.A.S Web, in persona del suo Presidente Arcangelo Bove, ha posto, ai fini di ottenere specifico chiarimento, all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nonché, per conoscenza, a tutta la serie di soggetti interessati quali Codacons, Ministero della Salute, “Assotabaccai”, “Tabaccai Uniti”, “Unione nazionale Tabaccai” e “Fit Tabaccai”.
La richiesta di chiarimento di Unas deriva dalla constatata presenza di messaggi pubblicitari aventi ad oggetto sigarette elettroniche, vaporizzatori, prodotti da inalazione nonché punti vendita di settore tanto su social network e carta stampata tanto su quotidiani di informazione on line specializzati nel vaping.
Tali pratiche, è il quesito di Unas e del suo Presidente Bove, sono per legge consentite o, in esse, è da rinvenirsi violazione di quanto previsto in seno ai decreti legislativi 300/2004 e 6/2016.

IL PRECEDENTE DELL’ESPOSTO CODACONS

Nella “pec” in questione, ancora, il sodalizio richiama anche l’esposto di Codacons, puntualmente accolto dal Ministero della Salute, laddove si evidenziava come <<…per sigarette elettroniche, Iqos e altri prodotti da fumo di nuova generazione vale il divieto assoluto di pubblicità, in base alle normative vigenti che si applicano anche a tali beni>>.
Nessuna “sentenza” quella espressa da Unas ma, come detto, una semplice esigenza di chiarezza che si chiede di essere soddisfatta dalla “interrogata” Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
Anche perchè, come viene rappresentato nella nota, dalla “risposta” di Aams, Unas potrà consequenzialmente regolare proprie strategie.
La medesima, infatti, è proprietaria della testata giornalistica Svapo Magazine, proprio questa tramite la quale ci state leggendo.
E’ possibile prendere in considerazione la possibilità di proporre analoghe pubblicità sulla pagina on line della rivista Svapo Magazine? – domanda Unas. E’ legittimo?
Se tale pratica configurasse, invece, un illecito – conclude l’associazione capitanata dall’imprenditore Bove – si esorta ad eseguire un controllo accurato al fine di sanzionare e perseguire le eventuali trasgressioni