Svapoweb non si ferma più: ecco La Spezia “Dopo un mese già ho profitti!”

0
17

La sorpresa, la “meraviglia” che traspaiono dalle parole di un giovane che è alla sua prima esperienza imprenditoriale.
“Sta andando bene, davvero bene. Sono contento, sinceramente non immaginavo”.
Appena ventuno anni, Niccolò Galleni ha inaugurato, solo lo scorso 4 Agosto, lo Svapoweb Store di La Spezia, città costiera della Liguria.
Ed anche nel caso di Niccolò il risultati sono importanti.
Praticamente a tempo zero.
Avendo aperto da poco più di un mese – ci confida – credevo che ci volesse un pò di tempo per carburare, nonostante la “forza” del brand.
Ed, invece, i riscontri sono stati da subito.
Certo, vi sono momenti morti durante la giornata, il che è normale.
Ma, complessivamente, il trend è decisamente positivo e, sinceramente, non mi aspettavo di fare profitti già dopo il primo mese.

Ho corso un rischio e l’ho corso bene”.
Fortuna? Aiuta sempre, certo, ma dalla parte del titolare dello store spezino v’è una forte praticità ed una forte competenza di base.
Nonostante la giovanissima età, infatti, Galleni è un profondo conoscitore delle dinamiche del vaping

“NEL NUOVO ANNO VOGLIO APRIRNE UN SECONDO”

Quando avevo sedici anni già fumavo un pacchetto di sigarette al giorno.
Quando ne avevo diciotto circa, dopo appena due anni che fumavo, già mi ero reso conto, quando facevo sport, che il respiro era calato.
Questo fa capire il potenziale dannoso del fumo: da diciottenne, fumatore non da decenni, già accusavo prime conseguenze fisiche.

Poi capitò, sempre in quel periodo, che un parente ebbe una brutta diagnosi collegata all’uso di sigarette e gli consigliai l’uso della e-cig, la stessa che stava usando anche io per smettere col fumo.
Anche lui è riuscito ed anche lui ha immediatamente verificato effetti positivi.
Quell’esperienza mi ha un pò fatto accendere la spia e ho pensato “Perchè non aiutare le persone?”.

Comincia la storia con la e-cig e, dopo una esperienza da dipendente in un negozio del settore, il grande salto.
Il contatto con il tutor franchising Svapoweb, Antonio Esposito, ed il viaggio “arancione” a braccetto col brand creato da Arcangelo Bove.
Otto persone su dieci che entrano nello store sono fumatori che cercano una soluzione per smettere, e io cerco di attuare la strategia più adeguata.
Sta andando tutto alla grande e, se, come spero, continuerà così, nel nuovo anno punto ad aprire un secondo negozio”.