Svapo, i giovani non iniziano perchè attratti dai liquidi

0
299

Perchè svapo? Perchè è cool”. Ovvero “figo”.
E’ questa la risposta che la maggior parte dei giovani ha fornito a chi chiedeva loro il motivo per il quale avessero iniziato a svapare.
L’approfondimento è stato condotto dall’Università del Michigan su un campione di giovani di età compresa tra i 14 e di 24 anni.
I ragazzi, raggiunti via sms, hanno fornito risposte che, probabilmente, non sorprendono eccessivamente. Ma che sono estremamente significative per quel che riguarda le dinamiche di approccio allo svapo.

Ebbene, circa due terzi dei giovani intervistati, appunto, ha rivelato di essersi iniziato allo svapo e di continuare a farlo perchè ciò è, appunto, cool. Perchè è una gestualità che si ritiene creare “fascino”, “appeal” agli occhi dei coetanei.
Perchè, appunto, come gli stessi affermano – “fa figo”.
Più o meno le stesse dinamiche che portano, del resto, i giovani ad “inforcare” – quando si è 16enni, 17enni – la prima sigaretta.
Oltre a questo risvolto di ordine “psicologico”, come detto, ve ne è uno di ordine medico-scientifico. Che è assolutamente centrale.
Appena il 5% degli intervistati, infatti, ha rivelato di avere iniziato a svapare perchè attratto dai liquidi dal sapore aromatizzato, fruttato presenti sul mercato. Solo il cinque percentuale.

IL PROIBIZIONISMO STATUNITENSE

Un dato che “scagiona” il ruolo dei cosiddetti “sapori”.
Ebbene si, perchè, come noto, diverse legislazioni – si veda quella statunitense, su tutte – stanno ponendo nette limitazioni alla vendita di liquidi aromatizzati per sigarette elettroniche.
Ciò perchè si ritiene – o si finge di ritenere – che i giovani inizino a svapare perchè attratti dai gusti fruttati disponibili sul mercato. Ebbene, anche questo sondaggio smentisce in modo netto, clamoroso e forte il legame liquidi-giovani.
A questo punto da considerare solo un pretesto “montato” per tentare di interferire sul mercato del vaping. Sempre più in crescita, sempre più minaccioso dalla prospettiva dei grandi interessi del tabacco.