Sigarette elettroniche, ok all’emendamento: azzerati gli aumenti 2022

0

Le tasse sulla sigarette elettroniche tornano ai livelli di inizio 2021 (ovvero al primo gradino degli aumenti stabiliti dal Governo Conte con la Manovra approvata a fine 2020).
La Commissione congiunta Affari costituzionali-Bilancio della Camera dei Deputati ha appena votato favorevolmente, infatti, l’emendamento 3.0.54 al Milleproroghe a prima firma Bitonci.
L’aumento fiscale scattato il 1 Gennaio di quest’anno, quindi, slitta al 1 Gennaio 2023 e, come detto, nel frattempo si torna ai livelli di inizio 2021 (ovvero 1 euro ogni 10 millilitri per i liquidi senza nicotina e 1,50 per quelli con nicotina). Il nuovo regime decorrerà dal 1 Aprile. A questo punto dovrà seguire Direttoriale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che vada a recepire il nuovo regime fiscale.
SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI