Sigarette elettroniche, legge di Bilancio: ad ore il si definitivo alla Camera

0

La legge di Bilancio a qualche ora dalla sua entrata in vigore.
La Camera dei Deputati voterà nella giornata di domani, Mercoledi 29 Dicembre, la Manovra 2022 così come approvata dal Senato della Repubblica nella nottata tra il 23 ed il 24 dicembre.
Per la sigaretta elettronica, come noto, le notizie sono abbastanza negative: l’attuale Legge di Bilancio, infatti, non interviene sul vaping lasciando, di fatto, pienamente in vigore quanto era stato previsto dal Governo Conte con la Manovra di un anno fa.

RESTA EFFICACE LA MANOVRA APPROVATA UN ANNO FA

Come già spiegato dalla nostra testata, con decorrenza 1 Gennaio 2022, diventerà efficace una tassazione di 1,50 euro per i liquidi senza nicotina e di 2 euro per quelli con nicotina.
La scaletta degli aumenti si completerà, poi, allorquando, dal 1 Gennaio 2023, si andrà a 2 euro per i liquidi senza nicotina e a 2,50 per quelli con nicotina.
Alle 18 di ieri, intanto, Lunedi 27, è scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti alla Camera, tutti di matrice opposizione: circa 270 giungono da Fratelli d’Italia e ulteriori 70 da Alternativa.
Secondo le previsioni del momento, il voto finale potrebbe aversi il 30 dicembre, in mattinata, con il testo inviato alla Presidenza della Repubblica per la controfirma che dovrebbe giungere nella stessa giornata con la pubblicazione in Gazzetta fissata all’ultimo dell’anno.

DOPO LA PUBBLICAZIONE IN GAZZETTA SI ATTENDE DIRETTORIALE ADM

Ed in data 31 arriverà anche il Direttoriale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che dovrà comunicare il nuovo regime fiscale.
Speranze di una modifica dell’ultim’ora alla Camera?
Sognare è lecito ma le possibilità in tal senso sono praticamente inesistenti.
La bozza approvata dal Senato, infatti, passerà intatta al vaglio di Montecitorio perchè sulla norma di Bilancio è stato posto il voto di fiducia.
Significa che o si approva l’assetto normativo così com’è o il Governo Draghi va a casa.