Narghilè e pipa ad acqua, arriva il patentino per la vendita

0
66

Entrerà in vigore il 1 geGnnaio 2023 il cosiddetto “Patentino speciale”, ossia lo strumento attraverso cui l’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli
autorizzerà gli esercizi pubblici alla vendita di melassa per narghilè e di tabacco per pipa ad acqua finalizzata al consumo in loco presso l’esercizio autorizzato.
Si tratta di una svolta nell’ambito della regolazione delle forme di vendita dei generi di monopolio che permetterà ai prodotti di questo tipo, venduti e somministrati dietro corrispettivo nei cosiddetti “shisha bar”, di essere commercializzati attraverso la regolare filiera distributiva (deposito – rivendite – patentini).
Accanto agli obiettivi di contrasto al contrabbando e di tutela degli interessi erariali e della catena di distribuzione, lo scopo della circolare, che sarà operativa a partire dal prossimo anno, è tutelare la salute pubblica, verificare l’integrità, la sicurezza e la provenienza del prodotto e assicurare l’osservanza del divieto di vendita ai minori.

LE PAROLE DI MINENNA

I titolari degli esercizi pubblici dotati di licenza per la somministrazione di alimenti e bevande potranno presentare istanza all’ufficio territorialmente competente che, dopo la verifica dei requisiti oggettivi e soggettivi, rilascerà lo speciale patentino.
In questo nuovo contesto, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si riserverà di effettuare verifiche e ispezioni, anche in sinergia con il Ministero della Salute per gli ambiti di relativa competenza.
Dal 1 Gennaio 2023 anche la vendita della melassa e del tabacco per pipa ad acqua saranno commercializzati attraverso la regolare filiera distributiva, al pari di altri prodotti simili”, ha dichiarato il Direttore generale dell’Adm Marcello Minenna.
La priorità dell’Agenzia in questo particolare ambito è
ristabilire la legalità a 360 gradi in un settore caratterizzato da elevati livelli di evasione.
Attraverso il descritto sistema autorizzatorio –
la conclusione – verranno assicurati elevati standard di controllo sui prodotti in questione anche laddove venduti per essere somministrati”.