Le “alternative” al fumo tirano Bat: nel primo trimestre 2021 è boom sul mercato

0

British American Tobacco aggredisce il mercato.
Il colosso londinese, infatti, conquista sempre più nuova “clientela” grazie al nuovo filone delle “alternative”.
Si stima, in particolare, che nel primo trimestre 2021 Bat abbia messo in cascina 1,4 milioni di nuovi utenti tra acquirenti di tabacco riscaldato, sigarette elettroniche e bustine di nicotina.
Con questi nuovi “clienti”, il portafogli aziendale lievita a complessivi 14,9 milioni di utenti con l’obiettivo fissato al 2025 di arrivare a quota 50 milioni.
Similmente, a livello di fatturato, si punta a cogliere il traguardo di 5 miliardi di sterline su base annua.

LA SVOLTA 2.0

E’ la svolta 2.0 di British American Tobacco, realtà che, nata come produttrice di sigarette e affermatasi in tal senso nei mercati con una posizione di progressiva e chiara leadership, ha deciso di svoltare verso la direzione delle alternative.
Una svolta che è stata presentata, dai piani alti, come volontà di perseguire obiettivi di pubblica salute – ed, in parte, sarà anche così – ma che, ovviamente, allo stesso tempo, “legge” anche il futuro del mercato che, inevitabilmente, si andrà a discostare sempre più dal tabacco combusto per virare in direzione delle soluzioni meno dannose.
Vape Vuse, sacchetti di nicotina orale “Velo” e tabacco riscaldato “Glo” i tre prodotti che dovranno rappresentare, nelle intenzioni aziendali, le vie della crescita e dello sviluppo.

IN CRESCITA ANCHE LA BORSA

Intanto, anche la risposta della Borsa è importante: sempre con riferimento al primo trimestre del corrente anno, infatti, la crescita delle quotazioni è stata stimata nella misura del 2 percentuale, segno questo della grande fiducia che gli investitori stanno nutrendo nei confronti di Bat.
Nei confronti di Bat e delle nuove strategie che puntano, gradualmente, ad archiviare le “bionde”.
Un pò come da programmi dell’altro grande “competitor”, ovvero Philip Morris, che ha annunciato di voler fermare le catene di montaggio del fumo.
Con una data già fissata: entro il 2030 le Marlboro saluteranno definitivamente il Regno Unito.