La conferma: svapare aiuta a smettere di fumare

0
200
svapatore
La conferma: svapare aiuta a dire addio al tabacco

Abbandonare sigarette e tabacco? Lo “svapo” si conferma prezioso alleato. Svapare aiuta a smettere di fumare

A ribadire il “concetto” è uno studio di “Nicotine and Tobacco Research”. Un dato estremamente incoraggiante quello che emerge dall’approfondimento condotto dall’equipe guidata da Sara Kalkhoran del Massachusetts General Hospital di Boston. E che indica in modo chiaro come il ricorso alla sigaretta elettronica possa accompagnare con successo il graduale abbandono del tabacco.

L’approfondimento ha preso in esame un campione di osservazione rappresentato da persone fumatrici che avevano dichiarato di fare contemporaneo uso della sigaretta elettronica. Quest’ultima, in particolare, veniva da alcuni utilizzata in modo costante e da altre in modo maggiormente saltuario.

Reintervistati dopo 12 mesi esclusivamente coloro i quali avevano precedentemente dichiarato di fare uso quotidiano dello “svapo”, ben il 63% di essi risultava, nel frattempo, avere abbandonato la classica sigaretta.

Uno studio prezioso, per concludere, perchè incarna un interrogativo molto diffuso presso l’utenza dei fumatori tradizionali. Ovvero, la sigaretta elettronica è efficace nel percorso di chi vuole mandare in archivio il tabacco? L’approfondimento scientifico condotto presso il riferimento scientifico di Boston da risposte estremamente rassicuranti in tal senso.

Del resto, le aperture che stanno venendo in determinati Paesi, prima intransigenti, alla vendita della sigaretta elettronica muovono proprio da due considerazioni. La prima riguarda il supporto, provato dalla scienza, che l’elettronica può dare a chi vuole lasciare il tabacco. A ciò si aggiunge anche l’altra valutazione legata al beneficio per la salute. Nonostante qualche tesi complottistica, infatti, pare essersi chiarito con buona certezza come i danni da fumo delle sigarette siano certi e nettamente superiori rispetto a quelli delle e-cig. In particolare la tossicità della “tradizionale” sarebbe a carico del sistema cardiorespiratorio. In breve: l’ideale sarebbe non fumare alcunchè. Ma, in un ottica di minor danno, l’elettronica sembra concretamente destinata a rappresentare la soluzione più conveniente