Inghilterra, sigarette elettroniche ai senzatetto per smettere di fumare

0
0

In Inghilterra la fiducia nelle sigarette elettroniche è talmente forte che le Istituzioni sanitarie ne propongono l’utilizzo anche ai senzatetto.
E’ questo l’oggetto di un programma promosso nel Regno Unito e che mira a disincentivare l’utilizzo del tabacco presso la comunità di quanti vivono per strada, senza fissa dimora.
Si tratta di una tipologia di persona non casualmente individuata: questa particolare Comunità, infatti, presenta tassi di fumo estremamente importanti.
Il che, ovviamente, rappresenta un fattore di rischio importante per soggetti che versano in condizioni di difficoltà, senza attenta assistenza sanitaria, esposti quotidianamente al rigore degli agenti atmosferici.

GIA’ CONDOTTO PRIMO STUDIO PILOTA

Senza dimenticare il fattore economico: queste persone, infatti, che vivono solitamente di elemosina, finiscono per spendere gran parte di quanto guadagnato, appunto, nel tabacco.
Un primo studio pilota è già stato condotto su 80 homeless: 32 di essi hanno potuto fruire di una semplice consulenza anti-fumo, mentre i restanti 48 hanno avuto in dotazione uno starter kit di sigarette elettroniche.
I dati finali del percorso hanno detto in modo inequivocabile come il tasso di cessazione nel secondo gruppo, ovvero in quello dei senzatetto che avevano utilizzato e-cig, fosse stato decisamente più incisivo.

PERCORSO SARA’ ESTESO A ULTERIORI 480 PARTECIPANTI

I risultati incoraggianti di questo sondaggio preliminare hanno quindi rappresentato l’incipit per il vero e proprio programma che andrà a coinvolgere 32 Centri per senzatetto, sparsi in Scozia, Galles, Londra, sud-est e est dell’Inghilterra, per un totale di 480 partecipanti.
Ad ognuno di essi sarà fornito un kit, appunto, per un valore di 25 sterline.
“Tra la popolazione dei senzatetto – commentano i promotori dell’iniziativa – si registrano tassi di fumatori che arrivano a circa il 70 percentuale, un dato che è estremamente più alto di quello che si riscontra nella popolazione generale inglese, pari a circa il 14%.
Le sigarette elettroniche imitano l’esperienza del fumo di sigaretta perché sono tenute in mano e generano un vapore simile al fumo quando vengono utilizzate. Possono essere un’opzione interessante per aiutare le persone a smettere di fumare, anche se hanno provato e fallito, in passato, con altri metodi”.