Il Ministero della Salute francese “incorona” la sigaretta elettronica

0
2
operazione verità
Operazione verità associazioni vapers

La sigaretta elettronica promossa dal Ministero della Salute francese.
Per i detrattori dello svapo, una utile lettura è quella che si può apprezzare alla interfaccia web di “Santè publique” della Republique francaise, vale a dire il sito internet – appunto – del Ministero della salute transalpino.
Una apposita sezione è dedicata alla “vapoteuse”, ovvero la e-cig, entro un più ampio discorso di soluzioni al fumo.
“A differenza di quella classica, la vapoteuse – viene esposto – non funziona per combustione.
In questo modo si evitano le sostanze molto tossiche rilasciate da una sigaretta accesa, come monossido di carbonio o catrame.
Ecco perché quando si svapa, diminuisce il rischio di sviluppare malattie gravi. Attenzione, questo è vero solo se si smette completamente di fumare le classiche sigarette, perché anche una o due sigarette al giorno mettono a rischio la salute”.

SECONDO I TRANSALPINI E’ “EFFICACE E SICURA”

E’ un dispositivo utile per smettere di fumare? Risposta chiara “Sono in corso diversi studi per comprendere l’efficacia della elettronica.
Attualmente si crede che lo svapo possa aiutare a ridurre il fumo e a smettere di fumare”.

Capitolo rischio “Si può usare la sigaretta elettronica senza correre rischi nel breve termine.
Tuttavia, alcuni utenti potrebbero provare qualche disagio, come tosse o gola irritata.

Tutto dipende da ogni persona, dal modello di vaper e dal liquido scelto. Per evitare di avere la gola secca quando si svapa, si ricorda di bere spesso acqua.
La vapoteuse esiste solo da dieci anni –
proseguono nell’analisi gli esperti del Ministero – Sono in corso studi per valutare se le sostanze chimiche che inaliamo presentano rischi a lungo termine.
Secondo le attuali conoscenze scientifiche, sembrerebbe che lo svapo sia molto meno pericoloso per la salute rispetto al fumo di tabacco”.

Un ragionamento semplice quanto efficace: ora come ora, la sigaretta elettronica sembra essere molto più sicura del fumo.
Per questo, sulla base delle attuali conoscenze, se ne consiglia l’uso per smettere di fumare.
Ciò perchè, se sugli effetti nel futuro remoto della e-cig non possono esservi certezze, il presente “mortale” del fumo è già una sentenza.