Giamaica, negozi di vaping presi d’assalto “Così smettono di fumare”

0

In Giamaica va di moda la sigaretta elettronica.
Ma non come vezzo bensì come vero e proprio strumento per riuscire a dire addio alla sigaretta.
E’ questa la tendenza che si registra presso l’isola caraibica dove, come detto, è assalto ai negozi di e-cig.
A farlo presente Ravn Rae, uno dei principali imprenditori nazionali del settore, proprietario del Mez Vape & Smoke Shop, catena operativa dal 2013.

GENITORI CHIEDONO AIUTO PER I FIGLI FUMATORI

Oltre ai tanti adulti che si sono rivolti alle sue attività per trovare una soluzione alla dipendenza tabagista – sottolinea – si registra una notevole richiesta da parte di “genitori che, in numerose occasioni, hanno cercato vaporizzatori, ritenendoli più sicuri, per aiutare i loro figli a dire addio al fumo.
Si tratta di ragazzi molto giovani che, altrettanto precocemente, avevano preso a fumare“.
La cosa buona dei prodotti di svapo – afferma ancora – è che hanno dimostrato di essere alternative molto più sicure rispetto alle sigarette combustibili, non dimenticando come il livello di nicotina possa essere liberamente scelto dall’acquirente”.
Secondo Rae, ancora, gli aromi diversi dal tabacco risultano essere particolarmente apprezzati dai consumatori giamaicani con alcuni profili aromatici che, in particolare, vengono prescelti “poiché non riproducono gli aromi che i fumatori tipicamente associano alle tradizionali sigarette di tabacco”.

GIA’ NEL 2021 SIGNIFICATIVE INDICAZIONI DA SONDAGGIO

Giamaica che tira dritto lungo la strada delle alternative, un modello statale che fa eccezione in un contesto territoriale non esattamente amico del vaping.
La norma giamaicana, invece, che non pone paletti significativi alla circolazione di tali prodotti – attenzionando, tuttavia, con scrupolo rispetto alla fruibilità di essi da parte dei minorenni – sta producendo riscontri notevoli.
Un dato non nuovo.
Già un anno fa, infatti, si era ad Aprile 2021, furono divulgati i dati di un sondaggio commissionato dalla Malaysian Vape Industry Advocacy che aveva accertato come ben l’88% dei fumatori fosse riuscito a smettere di fumare grazie al prezioso supporto del vaping.