Francia, spiagge a rischio: vogliono vietare la sigaretta elettronica

0

Tremano gli svapatori francesi: molte spiagge “bleu” potrebbero diventare presto bandite alle e-cig.
Questa, infatti, la “pericolosa” tendenza che si sta diffondendo Oltralpe e che andrebbe a fare di tutt’erba un fascio tra sigarette classiche e sigarette elettroniche.
Ebbene si perchè, a quanto pare, il Principato di Monaco potrebbe fare scuola in fatto di divieti sui litorali.
Lo Stato monegasco ha fatto da apripista quest’estate ponendo il “ban”, in alcune delle sue aree marine più rinomate, con un’ordinanza locale, alle “bionde” ma anche allo svapo.

DA NIZZA A MARSIGLIA PASSANDO PER CANNES

Ma, come detto, l’ “esempio” potrebbe essere ben presto emulato: oltre a cittadine minori, che hanno già attivato il doppio disco rosso, grosse realtà sembrerebbero essere pronte ad stendere anche alle e-cig le restrizioni già in essere sulle “bionde”.
Nizza, ad esempio, con la sua spiaggia del “Centenario”, già dal 2012 smoke free; ma anche Marsiglia ha pronunciato, dall’estate scorsa, il divieto di fumare durante l’arco temporale 1 Giugno-1 Settembre e sembrerebbe prossima ad allargare il provvedimento anche agli utenti della sigaretta elettronica.
Ed, ancora, simili sensazioni anche per Cannes e Mentone.
Si tratta, con tutta evidenza, di una immensa forzatura: l’iniziativa, infatti, nasce dalla campagna promossa dalla Lega anticancro francese denominata “Espace sans tabac”.
Ovvero senza tabacco. Tabacco, appunto.

MOTIVI DI TUTELA DELLA SALUTE? NI…

Ma ora, per una illogica par condicio, rischia di pagarne le spese anche il mondo del vapore.
Il problema di fondo, quello di sempre.
Vi è chi crede, o finge di credere, che fumo e svapo, secondo ragionamenti che sono lontani dalla realtà scientifica, farebbero male uno come l’altro.
Un pregiudizio falso che, molto probabilmente, è da ricondurre a pressioni di tipo economico.
Ma tant’è.
Fortunatamente in Italia, almeno rispetto a questo punto di vista, la si pensa differentemente: tutti i divieti di fumo all’aperto sono rivolti esclusivamente alle “classiche” facendosi salva da ogni limitazione la e-cig-
Almeno questo…