Fascette anti-contrabbando, possibile il debutto ad Aprile

0

Sarà il mese di Aprile quello buono per lo start up delle misure anti-contrabbando a tutela del mercato svapo.
Questo quanto si apprende da ambienti degli addetti ai lavori.
L’Agenzia Dogane e Monopoli, infatti, sta ponendo in essere una serie di confronti e di incontri organizzativi con produttori di liquidi per sigarette elettroniche al fine di concordare e stabilire tempi e modalità.
L’idea, si apprende, sarebbe quella di prevedersi una soluzione con fascette o contrassegni, che dir si voglia, simili ai “sigilli” che si ritrovano apposti sugli alcolici.
In più, ancora, si vocifera di involucri protetti con tanto di pellicola protettiva e plastificata.
Questa, dettaglio più dettaglio meno, la sostanza dei prossimi provvedimenti che si inquadrano in una precisa volontà del vertice AdM Marcello Minenna.
Ovviamente, la soluzione è salutata con estrema soddisfazione da quegli operatori del settore che lavorano secondo i principi di correttezza e di legalità.
Ligi da sempre a parametri, normative, adempimenti.

SERVE AZIONE CONTRASTO FORTE AGLI ILLEGALI

Contrastare realmente il fenomeno contrabbando, infatti, non potrà far altro che liberare il mercato dalle ingerenze di quanti non sono corretti – si vedano i famosi siti esteri – e che, con la loro attività, sottraggono risorse al Fisco e mettono a repentaglio la salute pubblica.
Ebbene, quindi, ben vengano le fascette. Evviva le fascette.
Ora si impone, però, massimo rigore e presenza nel contrasto al mercato nero, ai pirati che, come prima detto, furoreggiano in particolar modo attraverso il web.
Altrimenti non si farebbe altro che gravare quanti sono già corretti di ulteriori obblighi.
Favorendo, ovviamente in modo involontario, quanti corretti lo sono di meno e che, indubbiamente, hanno già trovato nuovo vantaggio dalle politiche governative che hanno imposto – vedi ultima legge di Bilancio – nuovi rincari in capo al settore vaping.
La soluzione? (Anche) monitorare con attenzione gli oceani di internet intervenendo con azioni di oscuramento puntuali e costanti dei www contra legem.
In ogni caso, ad Aprile scatterà il battesimo delle fascette: si attende nelle prossime settimane la emanazione di primi direttoriali.