Esplode l’estate Svapoweb: ecco due nuove linee di liquidi

0

L’estate di Svapoweb diviene ancora più gustosa.
Il mese di Giugno, infatti, assisterà al lancio di due nuove linee tra gli scaffali virtuali (e non) dell’azienda leader nella commercializzazione di sigarette elettroniche.
Un doppio filone volto a soddisfare ulteriormente la richiesta dei consumatori che quotidianamente inondano l’e-commerce Svapoweb e fanno visita agli store sparsi su tutto il territorio nazionale.
In collaborazione con Azhad, per iniziare, quattro nuovi aromi: Landlord (Latakia, Cavendish, Cetriolo); Princess Cake (Cavendish di Virginia toscano, Burley toscano, Torrone bianco); Gold of the brigant (Cavendish di Virginia toscano, Pesca e Prosecco); Dark Baron (Latakia, Burley e Orientali).
Tutti disponibili nei formati aroma concentrato, aroma mix 10+10, aroma scomposto da 20 ml.
E poi c’è la ulteriore gamma di aromi lanciata da Svapoweb.
Ovvero “Sbam”.
Vastissimo l’assortimento che comprende Citrus Punch (Succo di agrumi); Summer Peach (The alla pesca); Snack (Smores); Katà (Crema catalana); Sugar Cookie (Biscotti allo zucchero); Blaze Caramel (Caramello); Bour-Bon (Whisky, Cocco, Vaniglia, Zucchero di canna); NY Bakery (Cheesecake cotta); Crispy rice (Marshmallow, Riso croccante); Brook (Chewing gum); Jotto (Gianduia); Pomme d’amour (Mela caramellata); Plum! (Yellow Cake); All night (Mojito); Coco (Crema al cocco).
Oltre a questi la linea, sempre a marchio “Sbam”, ma squisitamente “fresh”.
E qui vi ritroviamo Mad Fresh (Cola e Mela); Hot Fresh (Frutti tropicali); South Fresh (Mix di agrumi); Pom Fresh (Pompelmo); Pure Fresh (Menta).

BOVE “CONTINUA RICERCA DI NUOVI SOLUZIONI”

Il mercato dello svapo pretende una continua evoluzione, una continua ricerca di nuove soluzioni – così Arcangelo Bove, Ceo Svapoweb e tra i pionieri del vaping tricolore – Per questo lavoriamo ad ampliare costantemente la nostra offerta, interfacciandoci
con ulteriori eccellenze della produzione che possano offrirci peculiarità sempre nuove”.

“Fondamentalmente – prosegue e conclude l’imprenditore sannita, al timone di una catena franchising che consta, ormai, di quasi 180 store – la nostra interlocuzione è sempre aperta con il consumatore.
Ascoltiamo, osserviamo, cerchiamo di capire come poter diversificare ed arricchire la nostra vetrina.

Quello della sigaretta elettronica e degli e-liquid è divenuto un mercato “maturo”.
La domanda dell’utente finale è sempre più articolata e complessa.
Ed il nostro compito, la nostra “mission” sono quelle di assecondare il mercato”