Don Juan Churro e Cafè – Due fantastiche novità in casa Kings Crest

0
360

Dopo solo due svapate mi è sembrato già di essere in giro per il mondo.

Il primo, il Kings Crest Don Juan Churro, mi ha portato subito negli angoli più nascosti del mercato de la “Boqueria”. Un liquido che riesce davvero ad emulare realisticamente uno dei dolci tipici della penisola iberica, il Churro.

Sapore corposo e dolciastro, ma un dolce non stomachevole, non esagerato, che si riesce a far svapare per tutta la giornata.

Nella mia mente mi è subito apparsa l’immagine del Churro bollente ripieno di cioccolato, nelle fredde serate di Barcellona.

L’ho svapato di polmone, con clapton coil e sparato a 140w, con il vapore bollente e corposo sono riuscito ad assaporare ogni minima sfaccetatura di questo aroma, che credo svaperò a lungo durante questo inverno, anche perché la versione aroma concentrato d 30ml permette di miscelare fino a 120/150ml di liquido.

In uno dei miei atomizzatori da flavour ho assaggiato invece il Kings Crest Don Juan Cafè, la mia mente ha iniziato a girovagare per le strade di Londra piuttosto che di New York, con il mio bicchierone di caffè americano in una mano. Un liquido davvero federe alla classica bevanda dolce,  che si può trovare presso questi enormi caffè dalle insegne in verde dei paesi anglosassoni.

Un classico mocaccino che rimanda al gusto di un mix tra gelato, caffè e frappè, in grado di soddisfare a pieno l’esigenza di cremoso ma al contempo di un liquido all day da svapare per ore.

Non vi parlerò del Don Juan Reserve conosciuto alla maggior parte dei vapers, è la classica torta alla noce pecan che ha contribuito a rendere famoso il brand oltreoceano.

Antonio Meoli