Direttoriali Adm, Bove “Importante riconoscimento per settore vaping”

0

Una nuova prospettiva, decisamente dalle tinte più positive, per il settore della sigaretta elettronica.
Probabilmente un passo avanti nell’ottica di un riconoscimento pieno del mondo svapo in termini di dignità del medesimo e di quanti vi operano.
Sono queste le sensazioni colte da Arcangelo Bove, fondatore del fortissimo marchio Svapoweb e Presidente Unasweb, associazione di categoria.
Le parole dell’imprenditore sannita all’indomani della emanazione dei direttoriali da parte del Direttore generale dell’Agenzia delle Dogane Monopoli, Marcello Minenna.
Ritengo che i recenti provvedimenti Adm possano fare da spartiacque tra passato e futuro del vaping.
Fino a qualche giorno addietro, infatti – spiega Bove – viveva in noi imprenditori la sensazione di navigare, in un certo senso, a vista, senza avere certezza piena del domani. Non avevamo, in effetti, nozione degli sviluppi a medio e lungo termine del settore.
Non avevamo contezza, ad esempio, se, prima o poi, ci avrebbero tolto, o meno, la possibilità di fare business, magari dirottando il tutto nella “competenza” esclusiva di tabaccai e farmacie. Oggi, invece – incalza il “papà” di Svapoweb – abbiamo ottenuto un riconoscimento vero.

“DOBBIAMO ESULTARE PER QUESTO MOMENTO”

Adm, infatti, indica come tutte le attività debbano esporre all’esterno una insegna recante il simbolo dello Stato e dei Monopoli, con tanto di numero di autorizzazione.
In più, è venuta anche la promessa di un codice Ateco.
Non siamo, più, un soggetto-non soggetto.
Un qualcosa di evanescente, di nebuloso – intendo dal punto di vista della forma giuridica. Paghiamo le tasse, anche profumatamente, abbiamo conquistato nel mercato – come protagonisti del vaping – una posizione importante, in imponente crescita.
Ebbene, ora giunge anche il sigillo dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli che, di fatto, ci investe di un ruolo pieno e vero.
E, soprattutto, pregno di prospettiva.
Guardiamo a queste innovazione con favore.
I tecnicismi legati a quanto dettatoci, in termini di grafica, in termini di requisiti, sono aspetti che verranno analizzati e agevolmente superati.
Esultiamo per questo momento che, forse non ce ne siamo resi pienamente conto, è – chiude Bove – un primo passo importante verso il domani del mondo svapo”