D’Amelia (Relx) “Prevenire contraffazione sigarette elettroniche sfida per industria”

0
4

Che si tratti di PC, smartphone, smart TV, altoparlanti o elettrodomestici, i dispositivi elettronici sono un elemento essenziale – se non vitale – nella nostra vita quotidiana.
La continua innovazione tecnica e consumatori sempre più esperti di tecnologia sono fattori chiave alla base della crescita esponenziale della domanda di prodotti e servizi tecnologici e delle solide prospettive economiche per i produttori di elettronica.
Tuttavia, queste prospettive di mercato possono essere completamente spazzate via quando entrano nel mercato prodotti pericolosi o difettosi.
Le segnalazioni di questi prodotti di solito danno luogo a pubblicità negativa, spesso irreversibile per il produttore.
I prodotti difettosi possono anche provocare lesioni, esponendo i produttori ad azioni legali. Infine, anche il costo dei richiami di prodotto può avere un impatto negativo, significativo sulla redditività di un’azienda.
Le innovazioni tecnologiche hanno un impatto su tutti gli aspetti delle operazioni commerciali. I progressi negli ambiti delle nanotecnologie, della robotica, dell’analisi dei dati, dei video e delle telecomunicazioni, consentono inoltre alle aziende di migliorare costantemente la sicurezza dei prodotti che offrono.
A volte la tecnologia può peggiorare il problema, ma allo stesso tempo fornisce anche gli strumenti per aiutare i produttori a rimanere all’avanguardia nella lotta alla contraffazione. Una strategia efficace, ad esempio, potrebbe basarsi su 3 principi chiave: l’uso di sistemi di codifica e di identificazione armonizzati e standardizzati per il confezionamento secondario dei prodotti, l’uso di caratteristiche uniche e nascoste per autenticare i prodotti e le garanzie di integrità dell’imballaggio originale lungo tutta la filiera.
Mantenere l’integrità dell’imballaggio fornito dal produttore originale lungo tutta la catena di approvvigionamento è fondamentale.
Garantisce che il codice di imballaggio applicato dal produttore originale rimanga invariato, rendendo più facile notare se la merce è stata danneggiata.
I contrassegni visibili e invisibili consentono di autenticare i prodotti in ogni fase della filiera (ad esempio presso grossisti, rivenditori, ecc.).
Sul mercato sono disponibili diversi dispositivi di verifica, inclusi ologrammi o inchiostri che cambiano colore.
Oltre all’imballaggio interno ed esterno, ai marchi visibili e invisibili, i produttori possono implementare una terza fase: un sistema di codifica e identificazione standardizzato.
La tracciabilità e la sicurezza del prodotto possono essere controllate tramite codici specifici stampati sulla confezione interna, soprattutto se i destinatari sono attrezzati per leggere tali codici.
Prevenire la produzione e la vendita di prodotti contraffatti di sigarette elettroniche è una delle principali sfide che l’industria in questione sta attualmente affrontando.
Per questo motivo, nell’agosto 2019 RELX ha lanciato il programma Golden Shield per aiutare a prevenire la produzione e la vendita di prodotti illeciti di sigarette elettroniche.
I membri del programma utilizzano dati e altre tecnologie per tenere traccia dei prodotti illegali di sigarette elettroniche venduti online e offline.
Il programma Golden Shield lavora attivamente con piattaforme di social media e piattaforme di e-commerce online per eliminare dal mercato i prodotti svapo contraffatti.
Attraverso indagini approfondite, RELX è in grado di scoprire e tracciare l’intera catena di approvvigionamento dei prodotti illeciti – comprese produzione, distribuzione e vendita di prodotti contraffatti.
Inoltre, gli esperti R&D del nostro laboratorio lavorano per assicurare la massima qualità dei liquidi e delle sigarette elettroniche.
I nostri standard includono requisiti di stabilità fisica e chimica, requisiti specifici sul limite di impurità e inquinanti e requisiti rigorosi per le quantità di glicerina, glicole propilenico, acqua e materie prime utilizzate.
Per mantenere elevati standard di qualità la nostra azienda ha scartato responsabilmente 2 milioni di capsule di e-liquid all’anno, un numero che supera il numero totale di capsule di e-liquid vendute da molti marchi di sigarette elettroniche.
E’ fondamentale dunque assicurarsi che solo i prodotti di massima qualità finiscano nelle mani dei consumatori e per questo continueremo ad esaminare ed ottimizzare i nostri processi e standard di produzione.
Gli attori dei settori interessati devono assumersi la responsabilità di contribuire al cambiamento, anche tramite una coscienza collettiva ed è nostro dovere, in quanto attori dell’industria, diffondere messaggi positivi e dare un effettivo contributo.
da Francesco D’Amelia, Senior Sales and Marketing Manager Italia di RELX International