Da Londra la conferma: addio tabacco, l’e-cig la strada giusta

0
1152
london

La sigaretta elettronica può rappresentare la strada giusta per coloro i quali desiderano liberarsi della dipendenza dalla nicotina.

A confermarlo un nuovo studio coordinato da Sharon Cox, ricercatrice del Centre for Addictive Behaviours della London South Bank University. Già autrice di diversi approfondimenti sull’e-cig, la Cox ha condotto il nuovo studio a quattro mani con una rete di farmacisti.

L’indagine, infatti, ha individuato i suoi “campioni” proprio ai banconi delle “croce verdi”. Protagonisti del focus 112 clienti, tutti fumatori, cui sono state proposte diverse opzioni per abbandonare la classica sigaretta. Ovvero cerotti, compresse, gomme masticabili e l’e-cig con aroma dotato di 18 milligrammi di nicotina.

Gli studiosi, dopo sei settimane, hanno interpellato nuovamente i volontari per testare l’andamento del percorso sottoponendo gli stessi al test del monossido.

Il 62% di quelli che avevano scelto come stampella anti-fumo la sola “elettronica” (23 su 37) hanno dichiarato di aver abbandonato completamente le sigarette. Il 61,5 di quelli che avevano scelto una terapia diversa associata all’e-cig non avevano colto il risultato.

Solo il 34% dei 65 che avevano fatto ricorso unicamente alla terapia tradizionale, infine, avevano detto addio al tabacco.

Lo studio, quindi, ha dimostrato ancora una volta l’utilità dello svapo come strategia per mandare in soffitta il tabacco. E’ interessante sottolineare come la sigaretta elettronica, in chiave anti-fumo, abbia dato risultati più efficaci quando non abbinata ad altre metodiche.