Chi passa alla sigaretta elettronica sposa uno stile di vita più sano

0

Passa alla sigaretta elettronica.
E ne beneficeranno non solo i polmoni, in senso stretto, ma il tuo stile di vita a trecentosessanta gradi.
E’ questa la tesi che stanno sostenendo ricercatori dell’Università di Washington ad esito di studio – dai medesimi condotto – finanziato dal National Cancer Institute, dal National Institute on Aging e dal National Institute on Drug Abuse.
Dopo aver osservato e seguito il comportamento e le complessive scelte di quanti avevano aderito al percorso, i ricercatori hanno potuto accertare come il transito dal fumo tradizionale alla e-cig si associasse, globalmente, a scelte – in fatto di stile di vita – più sane e responsabili.

ALIMENTAZIONE PIU’ SANA E PIU’ MOVIMENTO

Nel dettaglio, chi lascia la via del fumo per intraprendere quella del vaping, tende a mangiare sano, a ingozzarsi con minor cibo spazzatura e a prediligere un’alimentazione più equilibrata e regolare, fatta di minori spuntini “extra”; In più si rivela più propenso a praticare una pur modica attività motoria e ad essere meno sedentario.
Ma non solo.
Si registra anche una migliore regolarità circa il rispetto del riposo e delle ore di sonno, con minori “ore piccole”.
In generale, quindi, si registra un diverso amor proprio, una maggiore responsabilità, una maggiore attenzione per la propria condizione fisica.
Un atteggiamento di “cambiamento”, quindi, entro il quale una delle componenti è rappresentata proprio dalla sigaretta elettronica.
Che si certifica a pieno titolo come un tassello di un più ampio discorso virtuoso.

“CHI SVAPA HA MAGGIORI OCCASIONI DI VITA REGOLARE”

“Sebbene lo studio non possa mostrare una relazione di causalità – hanno commentato gli autori dell’approfondimento – abbiamo modo di pensare che, poiché le sigarette elettroniche siano fonte di minore danno fisico tra i fumatori, possano aumentare le opportunità di promozione della salute tra quest’ultimi.
Le persone che usano le sigarette elettroniche –
ancora il medesimo – potrebbero godere di maggiori probabilità di trovarsi in ambienti e contesti dove si fa promozione della cultura dell’attività fisica nonchè di interagire maggiormente con i non fumatori.
Quello che stiamo dicendo –
la conclusione – è che le sigarette elettroniche possono giocare, in senso molto più ampio, un ruolo positivo per i fumatori adulti”.