Australia, mozziconi dal finestrino: multa da 11.000 euro!!

0
188

Undicimila euro di multa se si viene sorpresi a gettare un mozzicone di sigaretta dall’auto in corsa. È questa la super ammenda che verrà riservata agli indisciplinati della regione del Nuovo Galles del Sud. La norma nasce, come evidente, quale misura d’emergenza nell’attuale momento che vede il Paese oceanico divorato dalle fiamme. Una situazione che, come rilanciato dai media nelle ultime settimane, è a dir poco apocalittica.

Basta, allo scopo, ricordare il decesso di 29 persone, la distruzione di oltre 6,3 milioni di ettari di terreno. Inoltre il colpo mortifero per la biodiversità con mezzo miliardo di animali morti e singoli casi eclatanti nelle riserve protette, come quello di Kangaroo Island, dove la metà dei koala presenti è stata uccisa dal fuoco. Ed il New Galles è, in un certo senso, il cuore di tale crisi.

NORMA TRANSITORIA O STABILE?

Da comprendere, quindi, tornando alla questione della normativa, se, cessata la criticità, essa sarà messa in soffitta o se, invece, continuerà a spiegare vigore. Certo è che, transitoria o permanente che sia, la norma, che prevede anche la decurtazione di un congruo numero di punti dalla patente, è, nel suo genere, tra le più severe in circolazione.

Leggi anche: Milano, niente piu sigarette all’aria aperta

Tra le più severe ma, nonostante ciò, salutata con favore dall’opinione pubblica che antepone, giustamente, l’interesse alla tutela dell’ambiente e del paesaggio a quello della tasca. Chi, dunque, sarà colto nell’atto di gettare mozziconi di sigarette al suolo, oltre a ritrovarsi con una patente “spuntata”, subirà anche una bella batosta a livello di portafogli. Con i trasgressori che non dovranno solo guardarsi dalle divise: gli stessi, infatti, potranno essere segnalati anche da un semplice testimone. Un numero di telefono dedicato ed un sito internet ad hoc saranno a disposizione per fare denuncia delle violazioni. 

Mano pesante, quindi, quella del legislatore australiano. Ma una stretta in merito non sarebbe inappropriata nemmeno dalle nostre parti. Basti dare un’occhiata, allo scopo, alle sterpaglie ed alla vegetazione in generale che, durante i momenti caldi dell’anno, si presentano sovente incenerite anche a margine delle nostre carreggiate