Anpvu, convocata riunione associazione

0
200
anvpu carmine canino
anvpu carmine canino

Anpvu, convocata per oggi pomeriggio una riunione dell’associazione. Un vertice, promosso in via di urgenza, si svilupperà, a partire dalle ore 17:30, via Skype. L’appuntamento per tentare di definire una linea comune, sia comunicativa sia d’azione, al fine di tutelare la categoria del vaping.

A promuovere la conference call il presidente dell’associazione, Carmine Canino. L’iniziativa del sodalizio, costituitosi con sede in Calabria, nasce come comprensibile reazione al proliferare di notizie, palesemente costruite ad arte e distorte, tese a demonizzare e screditare il settore della sigaretta elettronica.

Il tutto con l’evidente scopo di tutelare altri interessi, ovvero quelli riconducibili alle grandi multinazionali del fumo classico. Che vedono seriamente messo a rischio il loro business dall’avvento degli svapatori. Non a caso, tornando a Canino, lo stesso parla di “fake news sempre più ridicole ed inverosimili”. E vagli a dar torto. L’ultima vicenda della pseudo epidemia Usa ha sfiorato – anzi, no, ha pienamente impattato – il livello del ridicolo.

E’ stata veicolata la notizia di ricoveri e decessi dovuti alla sigaretta elettronica. Così, in modo generico e monco. Dimenticandosi di dire, però, che quanti sono finiti in un letto di ospedale, invece di utilizzare i liquidi ufficiali acquistabili nelle rivendite autorizzate, avevano ficcato all’interno dei dispositivi la droga comprata dallo spacciatore all’angolo della strada. Una situazione paradossale.

LEGGI ANCHE: “Vitamina e acetato, ecco il killer Usa”

Come se ci limitassimo a dire che Tizio è morto dopo aver bevuto da un bicchiere. Ma omettessimo di dire che in quel bicchiere non vi era ciò che era normale che vi fosse (acqua, birra, vino…) ma acido muriatico.

TERRORISMO MEDIATICO ISTITUZIONALE

Vi è ancora chi si ostina, poi, contro le evidenze scientifiche, a sostenere che tradizionali ed elettroniche siano la stessa cosa. Come possono essere la stessa cosa chi, da una parte, già è stato riconosciuto reo di aver ucciso milioni di persone e chi, dall’altra, non ha provocato, ad oggi, ancora alcun decesso?

Una situazione grottesca che si nutre di chiaro terrorismo mediatico-istituzionale. La riunione dell’associazione Anpvu convocata, quindi, al fine di fare “fronte comune, di unire le forze per salvaguardare e difendere il settore”.

Quanti fossero interessati, associazioni di categoria o singoli, a prendere parte al vertice potranno comunicare il proprio account skype a presidente@anpvu.it