Bove (Unasweb) “Settore svapo, bene il contrasto alla illegalità”

0
32

“Apprendo di una operazione che è stata eseguita dalla Guardia di Finanza in ordine a quello che sarebbe stato un produttore e venditore illegittimo di liquidi per sigarette elettroniche.
In attesa degli approfondimenti che saranno posti in essere dalla Magistratura, plaudo comunque a tutte le attività che vengono poste in essere al fine di garantire la liceità del settore”.

Lo fa presente Arcangelo Bove, “papà” di Svapo Web nonchè Presidente di Unasweb – Unione nazionale Affiliati Svapo Web.
Anche e soprattutto il settore dello svapo necessita di rispetto delle regole e delle norme – riprende Bove – Ciò per una questione di tutela della salute pubblica e di quei produttori, distributori e negozianti che sono rispettosi della norma e che si trovano, troppo spesso, a dover fronteggiare condotte di concorrenza sleale”.
Rispetto delle regole, come fa presente Bove, anche come tutela dell’immagine del settore nella sua interezza.

AUSPICHIAMO SEMPRE MAGGIORI CONTROLLI

“La sigaretta elettronica sta aiutando sempre più persone a smettere di fumare.
Stiamo ponendo in essere sforzi importanti per sconfiggere la disinformazione della quale ancora siamo bersagliati.
Ci sforziamo ogni giorno di far comprendere che la e-cig deve essere concepita solo in chiave di smoking cessation, ci sforziamo di far comprendere che i giovani e quanti non fumano non devono approcciare questi dispositivi.
Paghiamo fino all’ultima tassa e l’ultima accisa.
Questo nostro impegno rischia di essere macchiato, però, nell’immaginario collettivo, da quanti, invece, eludono le regole vendendo a tutti, indipendentemente dall’età, alimentano il contrabbando ed evadono.
Come Unasweb
– la conclusione – auspichiamo sempre maggiori controlli e sempre maggiori attività che possano mettere in un angolino le resistenze di illegalità e far si che vengano protetti la salute collettiva e il settore pulito”.

- Scritto da Italo Di Dio