Sigaretta elettronica più efficace di gomme e farmaci per smettere di fumare

0
41

La sigaretta elettronica è uno strumento efficace per smettere di fumare.
Più efficace del farmaco vareniclina e delle gomme a base di nicotina.
E’ questa la sostanza delle conclusioni cui è approdata una ricerca internazionale pubblicata nei giorni scorsi su Jama Internal Medicine, rivista di contenuto scientifico sottoposta a peer review e pubblicata dall’American Medical Association.
L’approfondimento ha preso in esame un campione di 1068 persone dimostrandosi, ad esito del medesimo, come quanti tentavano di smettere di fumare attraverso la e-cig palesavano percentuali di successo più alte rispetto a coloro i quali, invece, cercavano di sottrarsi alla dipendenza facendo ricorso agli altri due prodotti.
Le sigarette elettroniche, si precisa, erano state “caricate” con liquidi contenenti nicotina.
In ogni caso, il risultato in termini di perdurante astinenza è stato giudicato molto soddisfacente dagli analisti.
E sulla maggiore utilità dello svapo quale metodo di addio al fumo sembrano convergere anche le abitudini tricolori: la sigaretta elettronica, infatti, sarebbe lo strumento maggiormente utilizzato dai fumatori che vogliono dire addio alle bionde.
Ad essa ricorre, infatti, circa un fumatore italiano su dieci che si incammina lungo la strada dell’addio ai pacchetti.

PRIMA OPZIONE PER I FUMATORI ITALIANI

Si tratta di una proporzione che, secondo i dati dell’inchiesta, sarebbe fino a tre volte maggiore rispetto all’uso di gomme, cerotti e del ricorso alla farmacologia.
Con una precisazione importante da farsi: se cerotti e gomme così come i farmaci sono inclusi tra i metodi ufficiali suggeriti dagli Organismi sanitari nazionali per smettere di fumare, cosa diversa è per la sigaretta elettronica la quale è tutt’altro che sponsorizzata dalle medesime Istituzioni.
Nonostante, quindi, la chiara vessazione da parte dei piani alti della Sanità italiana, la e-cig si sta ponendo comunque quale prima scelta per chi vuole slegarsi dal fumo lasciandosi pertanto intuire quale potrebbe essere il potenziale laddove essa, come avviene in una realtà come il Regno Unito, fosse solo un attimino più tollerata. 

- Scritto da Italo Di Dio