Australia, nuova mannaia sulle sigarette elettroniche: bloccato l’import

0
130

Le sigarette elettroniche non potranno essere più importate in Australia.
Già dal nuovo anno.
Nuovo scatto in avanti da parte del Governo di Sydney nella lotta senza quartiere al settore dello svapo.
Come noto, il grosso Stato dell’Oceania già prevede da un paio di anni a questa parte il divieto di acquistare liberamente nei negozi e-cig e relativi liquidi.
E la sua si pone certamente, già ora, la legislazione più tosta tra quelle del mondo occidentale.
Per munirsi di tali prodotti, infatti, è necessario dotarsi di una preventiva certificazione presso una professionalità medica che debba attestare come l’acquisto dei prodotti sia funzionale ad un percorso di smoking cessation.
Solo dopo, con tanto di scartoffia alla mano, ci si può recare in farmacia per dotarsi di quanto necessario.
In alternativa lo svapatore poteva anche rivolgersi presso un venditore estero e fare acquisto di liquidi e hardware previa presentazione della prima citata ricetta.
Ebbene, le novità giungono proprio rispetto a questo versante.
I nuovi indirizzi legislativi, infatti, andranno a vietare l’acquisto di e-cig dall’Estero.
Indipendentemente dal fatto che si abbia o meno una prescrizione medica.

L’ANNUNCIO DEL MINISTRO

Sarà sempre più complicato, quindi, per gli svapatori della terra di koala e canguri accedere a tali dispositivi che, di fatto, saranno reperibili – bloccate in tal senso le frontiere – esclusivamente presso le farmacie.
Sempre più difficile, sempre più complicato, quindi, poter scegliere di essere un utilizzatore di sigarette elettroniche.
Il Ministro della Sanità australiano, Mark Butler, ad annunciare come a partire dal 1 Gennaio del nuovo anno scatterà il divieto di importare le cosiddette monouso.
A partire dal mese di Marzo 2024, quindi, il divieto sarà esteso a tutte le tipologie di sigarette elettroniche.
Il “presupposto” resta sempre quello di “proteggere” i giovani così finendo per comprimersi, però, di fatto – allo stesso tempo – anche gli interessi ed i diritti del fumatore che vuole dire addio alla dipendenza dal tabacco attraverso, appunto, lo svapo.

- Scritto da Italo Di Dio