Usa, ora si rischia un Evali-bis: i danni della disinformazione

0
39

La disinformazione, il terrorismo anti-svapo sono sempre dietro l’angolo. In costante agguato.
Una farsa Evali bis rischia di divampare negli Stati Uniti d’America dove, in un combinato di grande imprudenza e approssimazione, inizia a risuonare l’alert sui danni che la sigaretta elettronica può causare ai suoi utilizzatori.
Grande eco, infatti, sta avendo la notizia dell’incidente occorso a quattro studenti di una scuola Superiore della Florida che hanno accusato malori, durante l’orario scolastico, dopo aver svapato “qualcosa” prima del suono della campanella.

TUTTI IN OSPEDALE PER ESSERE CURATI

Tutti hanno dovuto fare accesso al più vicino ospedale e per uno di essi si è reso necessario il ricovero a causa della forte sintomatologia respiratoria lamentata.
Apriti cielo, ovviamente, e via alla caccia alle streghe.
I media e le Istituzioni locali hanno cominciato a lanciare l’allarme sulle apocalittiche conseguenze legate all’utilizzo della sigaretta elettronica, sui gravi danni a carico della salute.
Un polverone immenso, una confusione tremenda.
Ebbene si, perchè nè i media nè le Istituzioni locali si sono posti una domanda, semplice semplice.
Ovvero: cosa avevano svapato?
Cosa avevano inserito nella sigaretta elettronica?
Si trattava di liquidi acquistati presso un rivenditore ufficiale, per così dire, o, invece, di liquidi reperiti presso il mercato del contrabbando?

MOLTO PROBABILE SI TRATTASSE DEL SOLITO THC

Un media Usa che, come il nostro, è dedicato al mondo del vaping, sostiene di avere indizi molto forti per sostenere che quei giovanotti avevano impropriamente ricaricato, in realtà, le rispettive e-cig con liquidi di contrabbando a contenuto di Thc.
Ovvero, niente di più e niente di meno delle circostanze che erano state alla base di Evali.
Se si infilano nella sigaretta elettronica liquidi illeciti, comprati dallo spacciatore, di cui si ignora la composizione, certo non si potrà urlare contro il settore del vaping a fronte di eventuali conseguenze non felici.
Una riflessione che per noi è banale, ma vallo a spiegare a quanti impattano in queste notizione che si nutrono di voluta caciara.
Il danno è comunque fatto

- Scritto da Arcangelo Bove